Sam Francis

Imposta la direzione decrescente
per pagina

2 elementi

Imposta la direzione decrescente
per pagina

2 elementi

Sam Francis, artista “per caso”

Sam Francis, artista tra i più influenti dell’Espressionismo astratto e dell’action painting, si scoprì pittore durante un lungo periodo di degenza a seguito di un incidente. La sua arte fu segnata da un’instancabile e sempre più profonda interrogazione della vita e dell’umanità, a cui i capolavori dell’artista rispondono brillantemente.

Le fasi pittoriche di Sam Francis, artista dalla biografia densa di eventi e cambiamenti, sono scandite dalle sue vicende personali. Grazie all’abilità tecnica raggiunta da Sam Francis, le sue opere uniscono meditazioni e spunti dal mondo esterno in composizioni dense di luce e armonia.

Sam Francis: biografia di un artista eclettico

Nella totalità delle opere di Sam Francis, biografia e arte si intrecciano dolcemente. L’artista nacque a San Mateo, in California, nel 1923. Al termine del percorso di studi in medicina e psicologia presso la University of California a Berkeley, si arruolò come pilota nella United States Air Force.

Durante la Seconda Guerra Mondiale, Sam Francis rimase ferito in un incidente. Costretto a lungo in ospedale, incontrò l’arte nella disperata ricerca di una forma di escapismo. Non l’avrebbe mai più abbandonata. Nell’ultima metà degli anni Quaranta si dedicò agli studi di pittura e storia dell’arte, rispettivamente alla California School of Fine Arts e alla University of California di Berkeley. Il suo primo dipinto astratto risale al 1947.

Il periodo a Parigi e il viaggio in oriente

Sam Francis si trasferì a Parigi nel 1950. Dopo soli due anni, tenne la sua prima personale alla Galerie du Dragon. La città pullulava di artisti e idee, ed ebbe un’influenza notevole sullo stile di Sam Francis, che si ispirò soprattutto all’Arte informale e all’Espressionismo astratto di Jackson Pollock.

Dopo aver partecipato alla mostra “Tendances Actuelles” alla Kunsthalle di Berna e a “12 Americans” al MoMA di New York, Sam Francis - pittore ormai affermato - partì per un lungo viaggio, che lo vide soggiornare per lunghi periodi a New York, in Messico e in Giappone. Dal confronto di Sam Francis con l’arte asiatica nacquero opere dalla tecnica orientaleggiante, come l’utilizzo di strati sottili di colore e l’inserimento di ampi spazi vuoti.

La tecnica dell’Haboku (pittura a inchiostro fuso) prevede la semplificazione astratta delle forme, privilegiando la libertà delle pennellate. Essa si concretizza in un contrasto stratificato nero, grigio e bianco. L’analoga tecnica Hatsuboku, invece, utilizza schizzi di inchiostro senza contorni. In Giappone, entrambi gli stili di pittura sono stati ideati e diffusi dal pittore Sesshū Tōyō.

Gli ultimi anni e l’eredità creativa di Sam Francis

Il 1961 vide la partecipazione di Sam Francis alle mostre “Arte e Contemplazione” a Palazzo Grassi a Venezia e “Abstract Expressionists and Imaginists” al Guggenheim di New York. Nello stesso anno, l’artista fu colpito da una grave malattia, che lo costrinse per diversi mesi a un periodo di degenza presso l’ospedale di Berna.

Un anno dopo, l’artista tornò in California, dove continuò le sue ricerche, occupandosi anche di scultura e stampa. Fondata nel 1984 da Sam Francis, Lapis Press è oggi un’importante casa editrice che si impegna a collaborare con artisti contemporanei dalla visione unica e senza compromessi, producendo testi originali, puntuali e visivamente accattivanti.

Dall’eredità dell’artista è nata anche la Sam Francis Foundation, che si dedica al potere trasformativo dell’arte. La sua missione è quella di promuovere una sempre più profonda comprensione dell’arte e delle idee del pittore attraverso un ventaglio di progetti, progettati per educare, informare e sensibilizzare rispetto all’importanza fondamentale della creatività nella società odierna.

Sam Francis: opere più importanti

La forza di Sam Francis, pittore che il Time Magazine descrisse come “il più in voga a Parigi in questi anni”, risiedeva nell’esplorazione del processo creativo.

Di seguito riportiamo una breve descrizione di alcuni capolavori di Sam Francis, opere che grazie a una capacità unica di orchestrare i colori sulla tela, suggeriscono le profonde riflessioni dell’artista sull’arte e sul progresso umano.

Sam Francis: Around the Blues

Dipinta a olio e acrilico su tela durante il viaggio in Messico di Sam Francis, Around the Blues raccoglie preziosi simbolismi, riferimenti e ricordi del suo autore. L’opera è attualmente parte della collezione del Tate Modern di Londra.

In Around the Blues, Sam Francis dipinge il timido susseguirsi di chiazze di colore, a formare un ovale, il cui emisfero sinistro è nettamente più spesso. Il blu prevale nella composizione, e rappresenta il cosmo e l’acqua. Il suo flusso è a tratti interrotto da pennellate gialle, che simbolizzano il Sole. I colorati incastri si stagliano su uno sfondo bianco, che per l’artista corrisponde all’infinito.

Sam Francis: Middle Blue

Registrato presso la Fondazione Sam Francis, Middle Blue è un’opera dipinta a olio su tela del 1957. Middle Blue rappresenta un’evoluzione fondamentale nello stile di Sam Francis. Incantato dai capolavori di Henri Matisse e Alberto Giacometti, alla fine degli anni Cinquanta il pittore cominciò a esplorare le qualità dello sfondo a supporto delle sue galassie colorate.

L’opera di Sam Francis Middle Blue è emblematica del nuovo pensiero dell’artista, che vede nel bianco della tela non più una mera base, ma come un vero colore, saturo di significati e di potenza al pari degli altri elementi della composizione.

In Middle Blue, Sam Francis padroneggia il blu ottenendo un effetto simile ai lapislazzuli, che vibra nel contrasto con il bianco che lo circonda. La superficie è punteggiata da schizzi di colore, che donano alla totalità dell’opera un puro senso di luce.

Sam Francis: Shining Black

Nell’opera a olio su tela del 1958 di Sam Francis Shining Black convergono alcuni degli spunti nati dal confronto con il mondo orientale. Le gocce e gli schizzi di colore che popolano ritmicamente la superficie riflettono l’interesse di Francis per l’haboku giapponese, e testimoniano la sua transizione verso un’arte più libera e una tecnica più gestuale.

In Shining Black Sam Francis alterna esplosioni vibranti di vernice colorata a regioni bianche, conciliando la sua forza creativa con i significati attorno alla nozione di vuoto, appresi durante il viaggio in Giappone.

Sam Francis: Untitled

L’opera di Sam Francis Untitled è stata realizzata nel 1958 con acquerello su carta e successivamente montata su tela. Appartiene alla collezione del Museo Guggenheim di New York.

Nell’opera di Sam Francis, i colori esplodono nelle loro qualità sensuali, quasi edonistiche, che si amplificano nel contatto con la luce e lo spazio bianco che li circonda. Adottando uno stile proprio dell’Espressionismo astratto, Sam Francis raggiunge la sua individualità espressiva attraverso l’incastro tra dense nebulose sui toni del rosso e il bianco silenzioso che le sorregge.

Sam Francis: opere in vendita online con prezzi e quotazioni su Deodato Arte

Se sei interessato a Sam Francis, opere in vendita dell’artista sono disponibili online sul sito di Deodato Arte.

Vuoi saperne di più su Sam Francis? Quotazioni e prezzi delle sue opere sono consultabili sul nostro sito. Le opere di Sam Francis proposte dalla Galleria d’Arte Contemporanea Deodato Arte sono accuratamente selezionate e provviste di certificato di autenticazione.

Per qualsiasi informazione su Sam Francis - opere in vendita, biografia e curiosità - non esitare a contattarci al nostro indirizzo e-mail [email protected].