Ciao,
mi chiamo Deodato Salafia e sono il "brand manager" di Deodato.com, qualcuno mi chiama gallerista, ma onestamente i lavori cambiano e di conseguenza anche le etichette spesso non sono più adeguate.

Forse già conosci la storia di Deodato.com ma oggi ti racconto un'altra storia, la storia di un sogno.

Il sogno è quello di uno spazio per le mostre d'arte che sia bello quasi quanto un museo, che sia persistente nel tempo, che possa viaggiare in secondi da un capo all'altro del mondo e che permetta a tutti, operatori e soprattutto curatori, di creare contenuto di altissimo valore, senza costi né in infrastrutture, né in tecnologia.

Il sogno oggi nasce dal vero e si chiama Lieu.city.

Lieu.city è un potentissimo algoritmo che permette di generare spazi di realtà virtuale in modo automatizzato, lasciando ai curatori la massima libertà espressiva. Se sapete quanto sia facile costruire un sito web con WordPress, potete immaginare quanto sia facile costruire un padiglione con centinaia di opere e stanze con Lieu.city. Un ragazzo di 12 anni può allestire un intero museo.

ENTRA IN LIEU.CITY beta gratuitamente per vedere i primi contenuti, tutti i contatti che entreranno mentre la piattaforma è ancora in beta avranno a vita contenuti speciali riservati o sconti su future mostre a pagamento, perché quando un software è ancora in beta ha bisogno di feedback e di essere provato.

Lieu.city è un social, potrai vedere altri utenti che sono connessi nello stesso momento, anzi presto li vedrai proprio in...carne e ossa; potrai parlare con loro via audio o chat, potrai seguire (camminandoci a fianco) un curatore durante una mostra guidata, o semplicemente ascoltarlo mentre giri per i fatti tuoi.

Puoi navigare dentro Lieu.city anche con gli occhialini 3D tipo Oculus, oppure godertela dalla tua TV, dal tuo computer o cellulare.

Non ti dico altro...entra e naviga le prime tre mostre che abbiamo realizzato.

Se sei direttore di un museo o di un ente fieristico contattaci, la piattaforma è assolutamente gratuita e la nostra già folta comunità è desiderosa di ricevere nuovi contenuti.