La disfida di Barletta

La Disfida di Barletta è una battaglia tenutasi nel 1503 e combattuta da tredici cavalieri italiani e tredici francesi. Dopo che l'esercito spagnolo sconfisse quello francese a seguito della battaglia di Canosa, alcuni soldati francesi vennero fatti prigionieri dai vincitori, tra cui il nobile Charles De Tongue, detto anche Monsieur Guy de La Motte. Egli durante un banchetto, sebbene ostaggio degli spagnoli non si trattenne dallo sbeffeggiare i soldati italiani, gli alleati degli spagnoli. Non contento lanciò una sfida all'esercito italiano, chiamato a dimostrare il suo valore sul campo di battaglia.
La sfida venne raccolta e gli italiani scelsero tredici tra i soldati più valorosi, primo fra tutti Ettore Fieramosca, per fronteggiare la controparte francese. Il duello, regolato da giudici scelti da entrambe le parti, si tenne il 13 Febbraio nella piana tra Corato e Andria. Questo l'antefatto della battaglia, resa visivamente dall'artista Giovan Francesco Gonzaga che ha preso ispirazione dal romanzo storico di Massimo D'Azeglio, scrittore, politico e patriota del Risorgimento Italiano.
Le dieci litografie sono accompagnate infatti dai testi tratti dal romanzo, come descrizione scritta dei disegni dell'artista.

10 Prodotti/o

Imposta ordine discendente
per pagina

Griglia  Lista 

10 Prodotti/o

Imposta ordine discendente
per pagina

Griglia  Lista 

Deodato fa uso di cookie e visitando questo sito se ne autorizza l'impiego. Puoi trovare maggiori informazioni cliccando qui
X