BiancoNero

Imposta la direzione decrescente
per pagina

33 elementi

Imposta la direzione decrescente
per pagina

33 elementi

Se nella vita nulla può essere tutto bianco e nero, nell'arte ci è concesso escludere tutti i colori e ragionare solo per contrasti, in un dualismo che porta all'astrazione pura anche l'opera più figurativa. Con l'avvento della fotografia prima e del cinematografo poco dopo, si venne a creare il paradosso di avere immagini fedeli alla realtà ma in bianco e nero quindi assolutamente irreali. La carica espressiva che questi due colori, anzi della mancanza totale di colore, venne trasportata di li a poco anche nelle opere d'arte contemporanea, da Picasso, Escher, fino a Franz Kline. Questa collezione raccoglie le opere di artisti che hanno scelto l'utilizzo di questi “non colori” per esprimersi. Dalla scultura alla pittura, passando sicuramente dalla fotografia, il bianco e il nero sono l'espressione più classica della dualità tra bene e male, giorno e notte, lo yin e lo yang, e si prestano anche nell'arte contemporanea per la rappresentazione astratta e figurativa.