Angelo Accardi

Imposta la direzione decrescente
per pagina

8 elementi

Imposta la direzione decrescente
per pagina

8 elementi

Angelo Accardi

Angelo Accardi, classe 1964, è nato a Sapri, in provincia di Salerno. La principale caratteristica del suo percorso artistico è la continua ricerca di nuove sensazioni. Esordisce con opere fortemente caratterizzate dalla “figura” e dalla dimensione pittorica, con un forte simbolismo. Successivamente decide di frequentare l'Accademia di Belle Arti di Napoli, ma la abbanadona: questo avvenimento segna l'inizio di una crisi di identità artistica, durante la quale i lavori di Accardi sono di matrice astratta. Decide poi, negli anni Novanta, di aprire uno studio tutto suo a Sapri, dove comincia la sua personale ricerca sulla figurazione a sfondo sociale e, nello stesso tempo, espone in prestigiose gallerie italiane e straniere, come per esempio Rossetti e Pini a Roma, Manzoni Arte Studio a Milano e Klaus Lea a Monaco di Baviera.

L'esposizione del ciclo Human Collection a Vancouver segna un'ulteriore svolta nella sua carriera, perchè dà inizio a una collaborazione quinquennale con il gallerista coreano Robert Kwon. Nel 2001, poi, avviene l'incontro con tre gallerie importanti, Verrengia a Salerno, Spazio Arte a Rovereto e Battaglia a Milano, al quale seguono diverse mostre personali e collettive (tra le quali Speed Generation e Vicious) che permettono ad Accardi di esplorare ambienti artistici più stimolanti. E' proprio in questa occasione che incontra il gallerista fiorentino Rolando Giovannini, il promotore di una mostra itinerante tra Firenze, Innsbruck, Barcellona e Budapest, all'interno della quale vengono esposte quindici tele del ciclo “Enjoy the Silence”.
Accardi partecipa poi nel 2006 a “Galleria Italia” con il grupo di nuove avanguardie “Tantarte”, mentre dal 2007 lavora insieme a “Maniaci Art Gallery Milano”, la cui curatela è di Antonio Maniaci; nel 2008, invece, inizia a collaborare con Guido Migheli, che promuove iniziative artistiche importanti nell'Italia meridionale. Sempre nel corso di quell'anno i suoi pezzi cominciano a essere distribuiti dal Gruppo Petit Prince in Italia e all'estero e dal 2009 collabora anche con Arte Ferraro a Roma.