riferimento=

Bernard Aubertin

Bernard Aubertin: Opere d'Arte in vendita online di Aubertin Pittore. Scopri per Bernard Aubertin Prezzi e Quotazioni delle Opere dell'Artista.

  • Pezzi unici su metallo: sono opere di cui ne esiste un esemplare al mondo. Sono realizzate su un supporto metallico sul quale Bernard Aubertin è intervenuto con la fiamma ossidrica. Le opere sono firmate e datate in originale.
  • Pezzi unici su carta: anche in questo sono opere realizzate dall'artista in un unico esemplare. Il supporto è di carta e l'artista è intervenuto con fiammiferi bruciati. Tutte le opere sono firmate e datate in originale.
Imposta la direzione decrescente
per pagina
Imposta la direzione decrescente
per pagina

Biografia di Bernard Aubertin - Artista e Pittore e i suoi monocromi rossi

Nato nel 1934 a Fontenay-aux-Roses, a sud di Parigi, Bernard Aubertin è stato un importante artista del movimento Zero.

Aubertin comincia i propri studi presso la Scuola Statale di Decorazione. Successivamente si avvicina sia al movimento del Futurismo che a quello del Cubismo come artista Autodidatta.

Fondamentale per la carriera dell’artista Bernard Aubertin è stato l’incontro con Yves Klein, artista francese nel 1957. L’anno successivo, Aubertin inizia a realizzare le sue celebri tele monocrome iniziando il suo proficuo rapporto con il colore rosso che lo accompagnerà lungo tutto la sua produzione artistica.

La prima serie realizzata da pittore monocromo ha inizio con la serie Rouge Total. La scelta dell’artista di realizzare opere di colore rosso ha un significato profondo e molto personale; è in questo colore che Aubertin ritrova la luce, ovvero l’immagine originaria del fuoco. Berard Aubertin vuole creare un’arte oggettiva e dove l’opera stessa diventi un luogo ricca di energia.

Successivamente allo studio del colore rosso, Aubertin decide di realizzare sempre delle tele monocrome rosse animandole con oggetti di vario tipo; da qui espande la sua produzione di tele monocrome più conosciute, Tableaux Feu (quadri fuoco), con oggetti come chiodi, realizzando Tableaux Clous, fil di ferro, realizzando la serie Tableaux Fil de Fer, fiammiferi, con la serie Parcours d’Allumettes, e diversi altri materiali come i ceri e le reti di ferro.

A partire dagli anni ’60 Aubertin introduce il fuoco nella realizzazione delle sue opere per manifestare fisicamente l’esplosione del colore rosso. La natura distruttrice del fuoco, all’interno delle opere di Bernard Aubertin diventa creatrice di rinascita, in quanto molti dei suoi lavori sono composizioni astratte in cui vengono utilizzati dei fiammiferi, i quali, una volta accesi, andranno a creare delle variazioni spontanee generate dalla natura della fiamma. Lo spettatore, osservando una performance di Aubertin in cui queste opere si realizzano e si distruggono, è coinvolto nel processo di trasformazione a cui queste opere sono sottoposte.

La ricerca artistica di Bernard Aubertin si svilupperà tra gli anni ’80 e ’90 attraverso nuove performance in cui l’artista darà alle fiamme automobili e pianoforti. Durante gli ultimi anni di produzione artistica, Aubertin abbandona l’iconico colore rosso dei monocromi per sostituirlo con il bianco, il nero e l’oro.

Dal 1990 ha vissuto e lavorato in Germania. Bernard Aubertin è morto nel 2015 all’età di 81 anni. 

Zero, il movimento del silenzio e del nuovo inizio

Tra i membri fondatori del movimento internazionale Zero, Bernard Aubertin condivide il pensiero che l’arte non debba essere un linguaggio ma che si debba manifestare in maniera austera e semplice. I lavori rossi di Aubertin diedero impulso ad una energia e ad una vibrazione che furono emblematiche del movimento.

Il movimento comprendeva numerosi artisti tedeschi, tra cui i fondatori Heinz Mack e Otto Piene; francesi come Arman, Yves Klein e Bernard Aubertin; italiani come Lucio Fontana e Piero Manzoni.

Gli artisti del movimento Zero iniziarono sin da subito a studiare e realizzare opere monocromatiche tanto da creare una mostra nel 1962 che si occupava sia di monocromia che di colore, vibrazione, luce e movimento. Il fondatore Otto Piene descrive il movimento come una zona di silenzio e di possibilità pure per un nuovo inizio.

"Scopo della monocromia è impregnare la superficie dipinta di un'Essenza pittorica. La monocromia conferma l'impotenza di linee, forme, colori, composizioni, eccetera… a rivelare l'Essenza pittorica, sola qualità del quadro. I riferimenti psicologici sono abbandonati, hanno solo un ruolo d'intermediari, appartengono ormai al passato. Il problema della materia è molto importante: si tratta della preparazione di un mortaio sublime? Il colore. Caratteristiche: attrazione estetica, fascinazione, movimento, luce, vibrazione, effetto psichico, presenza tattile. La monocromia conserva al colore il suo valore assoluto. L'utilizzo di un solo colore riassume le leggi dello spazio. Lo spazio è prodotto di un solo colore.

Non è tanto l'universo di violenza emanato dal rosso in quanto forza psicologica a catturare il mio interesse. Il movimento, la luce impliciti in questo colore sono gli argomenti che giustificano ai miei occhi il suo impiego. Il semplice credere in un significato poetico del dinamismo legittima, per me, la continuità del suo utilizzo. L'à plat monocromo è un vuoto pieno di tensioni, vi si incontrano i fluidi incoscienti, subcoscienti e magnetici". - Bernard Aubertin

Fer Brûlé - la serie

La serie Fer Brûlé dell’artista Bernard Aubertin racchiude in sé l’essenza della sua produzione artistica. Dominate dai colori rossi, le opere si presentano prevalentemente su lamiere, le quali vengono bruciate così da poter essere modellate dalle fiamme per creare un flusso di energia vitale.

Aubertin, infatti, ha sempre sostenuto che l’opera non è solo ciò che viene bruciato, anzi l’artista conferisce importanza al processo di combustione e non all’esito. Le forme che si vengono così a creare, sono poi messe in risalto dal colore rosso che accompagna tutta la serie.

“Per me, il quadro, è l'intensità. Il rosso è l'intensità, è il sangue, la vita, il dinamismo, la vitalità, l'energia... “ - Bernard Aubertin

Bernard Aubertin - Prezzi e Quotazioni

Se stai cercando di Aubertin quotazioniprezzi e opere in vendita, la Galleria Deodato Arte di Milano ti offrirà un servizio completo ed affidabile.

Sul nostro sito puoi trovare le opere di Aubertin, l’artista che ha contribuito alla fondazione e alla diffusione del movimento Zero.

Per conoscere quali opere di Bernard Auberin saranno in esposizione presso la Galleria d'Arte Contemporanea Deodato Arte non esitare a contattarci mandando una e-mail all’indirizzo [email protected].

Partecipa alla bellezza dell'arte grazie alla vasta selezione di opere di Aubertin che Deodato Arte ti propone.