riferimento=

David LaChapelle

David LaChapelle - Biografia dell’Artista

Nato in Connecticut nel 1963, David LaChapelle è uno dei più importanti e influenti fotografi contemporanei. La sua carriera nel mondo della fotografia ha inizio negli anni ‘80, quando il re della Pop Art, Andy Warhol, nota il giovane e promettente fotografo e lo ingaggia per una serie di copertine per la rivista Interview, il periodico statunitense fondato dallo stesso Warhol.

È durante gli anni ‘90 che la fama del fotografo esplode e i suoi ritratti di star incominciano a comparire su importanti riviste come Vogue, The Face, DETAILS, Vanity Fair e New York Times Magazine.

La lunga carriera dell’artista non è solamente segnata dalle numerose collaborazioni con magazine e riviste di moda: tra le creazioni dell’artista ci sono anche videoclip musicali per i più importanti artisti Pop-Contemporanei.

Il talento del giovane artista era evidente sin dagli esordi. Già nel 1997 vinse il premio Art Directors Award per la prima raccolta delle sue fotografie come miglior libro e miglior grafica e ad oggi è tra i primi dieci fotografi più famosi al mondo tanto da annoverare esposizioni internazionali in gallerie e musei come la National Portrait Gallery di Londra, Monnaie de Paris, Victoria and Albert Museum, Musee D’Orsay e la National Portrait Gallery degli Stati Uniti.

David LaChapelle - Foto come Opere d’Arte

Negli anni negli scatti di David LaChapelle foto e arte diventano tutt’uno.

Sperimentati diversi tipi di genere fotografico arriva a creare scatti originali che si configurano come vere e proprie opere d’arte.

La svolta nello stile del fotografo avvenne nel 2006, quando visitò per la prima volta la Cappella Sistina. Come più volte dichiarato dall’artista, Michelangelo attraverso il capolavoro realizzato in Vaticano è riuscito a dare una svolta alla sua carriera: LaChapelle decide infatti di lasciare il mondo della pubblicità per dedicarsi completamente e interamente all’arte.

David LaChapelle - Opere e stile

Lo stile unico e riconoscibile è un tratto caratteristico delle fotografie di David LaChapelle: opere surreali, caratterizzate da colori brillanti e fluo vanno ad accentuare composizioni fotografiche oniriche al limite del bizzarro.

Definito come “il Fellini della fotografia”, LaChapelle ha uno stile riconducibile al Barocco a causa della presenza volutamente eccessiva di elementi nei suoi scatti. Le sue fotografie sono caratterizzate da una spiccata ironia e da una visione chiara della società contemporanea.

I suoi scatti raccontano il mondo moderno a modo suo, molto Pop e con pochi intellettualismi. Le opere sono frutto di un lavoro artigiano in cui le composizioni sono elaborate e i colori sono saturi.

La fotografia di LaChapelle non è puro reportage, ma vera e propria arte scenica dove ogni scatto nasce da un progetto e da un’esigenza nel raccontare la società moderna.

Nel 1991 il New York Times scriveva: “LaChapelle influenzerà sicuramente il lavoro di una generazione… allo stesso modo in cui il signor Avedon è stato il pioniere di ciò che è familiare oggi.

La sua influenza nel corso degli anni è stata molto importante e discussa tanto che il maestro della fotografia di moda Richard Avedon dichiarò che tra i numerosi fotografi che negli anni avevano realizzato degli scatti surreali, LaChapelle è stato l’unico ad avere il potenziale per essere “il Magritte del suo genere”.

Tra le sue maggiori influenze, oltre a Michelangelo, ci sono artisti come Salvador Dalì, Jeff Koons e Cindy Sherman e i pittori Caravaggio e Andrea Pozzo.

Oggi la produzione artistica di LaChapelle mette in risalto la tematica ambientale. L’artista ha creato una serie di lavori che pongono l’accento sul rapporto tra le costruzioni realizzate dall’uomo e la natura, riflettendo su come queste interferiscano con il paesaggio circostante.

"Amo creare tramite l'uso della fantasia, tramutando in immagine i miei sogni" - David LaChapelle

La Denuncia del “Sogno Americano”

In numerosi scatti di LaChapelle è ricorrente la critica e la denuncia del “Sogno Americano” (l’American Dream), ovvero il mito che il benessere materiale, unica misura del successo e della felicità, sia raggiungibile con l’impegno e con il duro lavoro.

Un celebre scatto di LaChapelle in cui ciò emerge è Death by Hamburger, dove una ragazza è schiacciata da un gigantesco hamburger gonfiabile, icona dell’iperconsumismo americano.

Il ritrattista delle celebrità

David LaChapelle è anche noto come ritrattista delle celebrità.

Numerose star provenienti dai più disparati ambiti sono state immortalate nel personalissimo e inconfondibile stile di LaChapelle.

La lista è sterminata, tra le celebrity fotografate ricordiamo Courtney Love, Pamela Anderson, Amanda Lepore, Angelina Jolie, Madonna, Lana Del Rey, Elizabeth Taylor, Valeria Marini, River Phoenix, Drew Barrymore, Leonardo DiCaprio, Uma Thurman, Lindsay Lohan, Sarah Jessica Parker, Eminem, Lady Gaga, Nicki Minaj, Kanye West, Kim Kardashian, Rihanna, Travis Scott, Hillary Clinton, David Beckham e Whitney Houston.

Miti della cristianità

Dall’incontro di David LaChapelle con la vista alla Cappella Sistina, nasce una serie di scatti dalla natura biblica in cui i miti della cristianità, le icone religiose e le scene bibliche vengono riproposte in chiave moderna e diventano un monito e una reinterpretazione della società moderna basata sul consumismo.  

Un esempio è The Holy Family with St. Francis in cui la Santa Famiglia viene reinterpretata in modo Pop, a tratti kitsch.

David LaChapelle: non solo fotografia

Artista eclettico e mosso dall’impulso di sperimentare, LaChapelle è riuscito ad abbracciare l’arte in ogni sua forma.

Partendo dalla carriera come fotografo di moda è riuscito a costruirsi una reputazione e una carriera anche in ambito cinematografico e teatrale oltre a essere un produttore molto richiesto di video musicali.

Numerose sono anche le collaborazioni con importanti brand internazionali per la realizzazione di campagne pubblicitarie per brand quali Tommy Hilfiger, Schweppes, Nokia, Lavazza, Armani Jeans, Motorola, L'Oréal, Coca-Cola, Diesel, Smirnoff, H&M e Burger King.

David LaChapelle: Opere in Vendita con Prezzi e Quotazioni da Deodato Arte

Per chi fosse interessato alle opere di David LaChapelle in vendita, Deodato Arte offre una selezione di opere dell’artista in vendita online.

Se interessato a conoscere di David LaChapelle, prezziquotazioni o quali opere saranno in esposizione presso la Galleria d'Arte Contemporanea Deodato Arte non esitare a contattarci mandando una e-mail all’indirizzo [email protected].