Christmas Selection 19

Edizioni non Firmate

  • Serigrafie non firmate ma sempre originali dell’artista, riprendono i classici temi della Street Art di Banksy e dei suoi celebri graffiti;
  • Toxic Mary, Queen Vic e molte altre opere note dello Street Artist più geniale e irriverente di tutti i tempi
Imposta la direzione decrescente
per pagina

8 elementi

Imposta la direzione decrescente
per pagina

8 elementi

Le Edizioni non Firmate di Banksy

Molte Opere di Banksy sono Edizioni non firmate, ovvero serigrafie sempre originali ma sulle quali non compare la firma dell’artista.

Le prime edizioni delle Opere di Banksy venivano realizzate sia in esemplari firmati che in esemplari non firmati.

Successivamente l’artista, continuando comunque a produrre serigrafie in questa modalità, ha deciso di firmare alcune serie, altre no. In ogni caso, la firma di Banksy sull’opera non è significativa della sua autenticità. 

Infatti con l’istituzione di Pest Control, società di diritto che autentifica le sue opere, Banksy ha creato il sistema di creazione dei certificati per i suoi lavori.

Quindi non esiste un motivo particolare per l’assenza della firma sulla serigrafia: è Banksy stesso che decide quando porla e quando no.

Opere di Banksy non Firmate

La Galleria d’Arte Milano – Deodato Arte propone varie opere non firmate di Banksy, tra cui:

  • Queen Vic: il tema della moralità che vince sulla libertà. Banksy rappresenta la mentalità dualistica della società in cui viviamo. La Queen Victoria, divenuta simbolo del momento di più grande chiusura mentale, viene ritratta nell’atto del queening e in abbigliamento provocatorio. Con la sua classica ironia, Banksy colpisce la filosofia del Capitalismo, della politica e dell’avidità per denunciare il sistema autarchico e ignorante in cui viviamo.
  • Toxic Mary: conosciuta anche come Virgin Mary. Banksy attraverso questa rappresenta l’essenza della religione tossica: ne fa una critica blasfema nei confronti non solo di una credenza religiosa, ma anche nei confronti di quei rapporti famigliari nocivi. Una doppia denuncia contro le convinzioni e le credenze che i genitori imbastiscono ai propri figli senza spiegazioni o possibilità di replica da parte di questi, che passivamente assorbono senza spirito critico.
  • Barely Legal Print Set: sei serigrafie create in occasione del Barely Legal Show di Los Angeles nel 2006. Grannies, Sale Ends, Applause, Trolley Hunters, Festival - Destroy Capitalism e Morons sono state realizzate inizialmente in 500 esemplari, a cui successivamente si sono aggiunte alte stampe poiché le prime furono distrutte da Banksy stesso. Un diretto ma sottile lavoro sui temi classici dell’artista, per la sua lotta sociale contro le ingiustizie e le brutalità del mondo.