Chi è Deodato Arte

Speriamo di rispondere a tutte le tue domande, in caso contrario aspettiamo una tua email con le domande ulteriori!

1. Cosa è Deodato Arte?

Deodato Arte è un brand utilizzato per racchiudere questo sito web ed alcune gallerie fisiche sparse per il mondo, la cui sede principale è a Milano in via Santa Marta 6. E' un brand che si occupa di vendita di arte contemporanea di artisti internazionali molto noti ed al contempo investe su artisti più emergenti. Deodato Arte è anche nota per il suo "modello" innovativo nel contesto delle gallerie d'arte, quindi potresti sentire parlare di Deodato Arte non solo in occasione della compravendita di un'opera d'arte ma anche in ambito finanziario o dei modelli di business. Sappi che lo scopo principale di Deodato Arte comunque è quello di vendere opere d'arte.

2. Chi c'è dietro Deodato Arte?

La persona che ha creato tutto si chiama Deodato Salafia ( Deodato è il nome non il cognome). E' un informatico e teologo, ha comprato la sua prima opera d'arte nel 2001 ed ha aperto la prima galleria nel 2010, è l'autore del best seller "Le tue prime cinque opere d'arte contemporanea" ed è un super esperto di processi aziendali e digital marketing. Deodato ha deciso dal 2010 di mettere il suo know-how al servizio dell'arte, perché, che sia giusto o sbagliato, ha ritenuto che il sistema fosse "ingessato" (sotto puoi trovare più informazioni). Deodato Arte in Italia opera per mezzo della società deodato.gallery srl, fondata nel 2015 ed in fortissima espansione. Il brand è presente anche in Svizzera ed ad Hong Kong e si sta sviluppando per aprire sedi in Francia, in UK ed in altri paesi europei. Dietro Deodato Arte non ci sono fondi di investimento, altre aziende, capitali di alcuna sorta, c'è solo una montagna di lavoro, enormemente di più di quanto si possa solo immaginare. Il personale di Deodato Arte è in quasi totalità femminile e giovane, l'età media è intorno ai 25 anni. La quasi totalità del personale ha una laurea in materie legate all'arte o alla tecnologia.

3. Puoi incontrare il personale di Deodato Arte in questi modi:

  • OnLine: prima di acquistare devi informarti, online ci siamo "quasi" sempre. Manda una email, usa la Chat o telefonaci. Ad ogni modo il sito è completo e trasparente, per avere i prezzi, se non già esposti, devi solo inserire l'email e li riceverai in automatico.

  • A Milano in galleria: abbiamo 4 negozi nella zona 5-vie di Milano, tra via Torino e Piazza Affari, a 500 metri dal Duomo. La sede di riferimento principale è via Santa Marta 6. Abbiamo anche una galleria in zona via Marghera, esattamente in Via Cuneo 5 a Milano. E devi sapere che abbiamo anche una corniceria, le cornici le facciamo internamente, per essere più veloci. Esattamente in Via San Maurilio 18 a Milano.

  • In galleria a Porto Cervo: siamo al Waterfront, una delle più belle posizioni in tutto il Mediterraneo, ma solo nei mesi estivi di Luglio e Agosto e tendenzialmente nelle ore serali dalle 18.00 all'una di notte.

  • In galleria a Como: in via Giovio 5 a Como, la galleria è aperta dal mercoledì al sabato, ti consigliamo di vedere nella pagina dedicata in basso a questo sito per orari precisi.

  • In galleria sul lago di Lugano: a Brusino Arsizio in Svizzera ci sono gli uffici marketing ed anche una piccola ma super graziosa galleria fronte lago. A Brusino Arsizio puoi venire previo appuntamento.

4. La filosofia della Deodato Arte

La filosofia è molto ben spiegata nel libro di Deodato Salafia "Le tue prime cinque opere di arte contemporanea". In sintesi si basa sulla trasparenza, i prezzi sono sempre esposti in galleria o evincibili in modo automatico dal sito. Sappiamo che nessuno nasce imparato, da qualche parte bisogna pur cominciare, quindi a differenza di molte gallerie d'arte da noi nulla viene dato per scontato. Infine sappiamo che l'arte è vissuta per godimento ma anche per investimento, abbiamo rispetto del denaro dei nostri clienti, il che sottende una organizzazione strutturata in modo da non effettuare vendite di artisti occasionali o non professionisti, lavoriamo per il lungo periodo, abbiamo bisogno del passaparola e non di massimizzare il guadagno immediato. Non cerchiamo mai di vendere nulla. Deodato Arte regala informazioni, chi le apprezza può decidere di acquistare.

5. Dove prende le opere Deodato Arte?

Deodato Arte ha accordi diretti con quasi tutti gli artisti che rappresenta, spesso con distribuzione esclusiva per alcuni paesi. Se si tratta di artisti scomparsi e non più in vita le opere sono acquisite da partner qualificati internazionali, a volte dalle fondazioni o dagli eredi degli artisti. Al più piccolo e microscopico dubbio sulla provenienza evitiamo di acquistare, no-matter-what. A volte acquistiamo dai privati, se ci sono tutte le garanzie possibili e necessarie.

6. Deodato Arte è aperta a nuovi artisti?

Sì, certo. Ma come è scritto nel libro di Deodato per una galleria seria inserire un nuovo artista e nello stesso tempo tutelare l'investimento economico della propria clientela è molto complesso e richiede investimenti enormi, nel peggiore dei casi di alcune centinaia di migliaia di euro, senza considerare il sacrificio direzionale necessario. Questo è il motivo per cui nuovi inserimenti sono estremamente diluiti nel tempo. Ma presto nascerà un progetto per aiutare gli artisti emergenti, seguiteci.

7. Quale è il rapporto tra Deodato Arte e la tecnologia

Deodato, il fondatore, è un informatico della prima ora, laureato a Milano nel 1996 e programmatore di algoritmi già dal 1986 ha visto nascere tutto il boom dei personal computer e della new economy. Nel 2019 è stata fondata deodato.tech srl con l'obiettivo di canalizzare la ricerca e sviluppo che il brand porta avanti nell'arte. La ricerca è più incentrata verso l'utente in termini di usabilità, quindi si sta lavorando verso la realtà aumentata, i chatbot e la robotica unita all'AI. La tecnologia è utilizzata anche per il marketing ovviamente. Senza la tecnologia Deodato Arte non sarebbe potuta svilupparsi, perché la tecnologia è intrinsecamente legata alla filosofia sopra descritta.

8. Deodato Arte e l'impegno sociale

Il primo impegno sociale che Deodato Arte sente è quello di rispettare le regole. Molte delle regole che gli Stati fissano sono sbagliate a nostro avviso, sia dalle modalità di applicazione dell'IVA nel mondo dell'arte, sia per la tassazione estremamente strutturata. Ed anche la burocrazia, almeno in Italia, è grottescamente articolata, tanto da divenire ridicola, almeno agli occhi di chi capisce un poco di processo. Tuttavia le regole o si cambiano o si rispettano, no-matter-what. Purtroppo le regole vessatorie di molti paesi tendono a mettere in difficoltà le micro aziende, quelle con meno di 5 dipendenti, questo è un dato di fatto ed è una profonda ingiustizia, antidemocratica. Ma dato che questo è il sistema che abbiamo ereditato, l'impegno di Deodato Arte è stato quello di superare le soglie della micro impresa, oggi Deodato Arte conta oltre 15 persone impiegate, ciò permette di rispettare le regole e non essere affossati dalla zavorra della burocrazia. L'impegno del brand è quello di generare utili, dare lavoro a quanti più giovani possibile e contribuire ai PIL dei paesi in cui opera, Italia in testa, ed infine sperare di pagare più tasse possibile, perché è segno di benessere e di crescita. Il vero impegno sociale quindi è che l'ottimismo e la capacità di sviluppo battano le lamentele e la burocrazia. Più tasse e più champagne allora!